Windows Server 2008 R2 – Attivazione e Aggiornamenti della Core Edition


Per attivare la copia di Windows Server 2008 R2 è possibile eseguire il vbscript slmgr.vbs che permette di gestire le seguenti operazioni:

  • Attivazione della copia di Windows
    %systemroot%\system32\slmgr.vbs -ato
  • Attivazione remota della copia di Windows
    cscript %systemroot%\system32\slmgr.vbs -ato ServerName UserName Password
  • Informazioni dettagliate sull'attivazione di Windows in modalità grafica:
    %systemroot%\system32\slmgr.vbs -dlv
  • Informazioni dettagliate sull'attivazione di Windows in modalità testuale:
    cscript %systemroot%\system32\slmgr.vbs –dlv
  • Visualizzazione della data di scadenza della licenza in modalità grafica:
    %systemroot%\system32\slmgr.vbs -xpr
  • Visualizzazione della data di scadenza della licenza in modalità testuale:
    cscript %systemroot%\system32\slmgr.vbs -xpr
  • Estensione del periodo di valutazione (se durante l'installazione non viene fornita una product key è possibile utilizzare il prodotto per un periodo di 60 giorni è possibile estendere il periodo di altri 60 giorni per tre volte per un totale di 240 giorni.
    cscript %systemroot%\system32\slmgr.vbs -rearm
  • Al termine, riavviare il computer:
    Shutdown /r /t 0
  •  

    Per impostazione predefinita dopo l'installazione gli aggiornamenti automatici sono disabilitati, è possibile gestire tale funzionalità tramite lo script Scregedit.wsf:

    • Abilitazione Automatic Update:
      cscript %systemroot%\system32\Scregedit.wsf /au 4
      Net stop wuauserv
      Net start wuauserv
    • Visualizzazione delle impostazioni correnti dell' Automatic Update:
      cscript %systemroot%\system32\Scregedit.wsf /au /v 
    • Disabilitazione dell'Automatic Update:
      cscript %systemroot%\System32\Scregedit.wsf /au 1
      Net stop wuauserv

    Di default l'opzione “/au 4” abilita il download in locale degli aggiornamenti ed esegue l'installazione alle 3:00 AM eseguendo il riavvio del computer se un aggiornamento lo richiede, nel caso in cui un utente sia connesso al computer verrà informato del riavvio del sistema operativo, in modo che possa scegliere se posticiparlo o meno.

    In Windows 2008 R2 Server Core non sono disponibili le opzioni di configurazione degli aggiornamenti automatici 2 e 3 perchè utilizzano i balloon pop-up che nella modalità Core non possono essere visualizzati.

    Non è disponibile neppure l'opzione 5, che consente agli amministratori locali di configurare gli aggiornamenti automatici, a causa dell'assenza del Pannello di Controllo. Per maggiori informazioni sulle opzioni di configurazione degli aggiornamenti automatici si veda Managing the WSUS Automatic Updates Client Download, Install, and Reboot Behavior with Group Policy.

    Per modificare le impostazioni di default degli aggiornamenti automatici (come ad esempio l'ora a cui scaricare e installare gli aggiornamenti) e possibile ricorrere ad una modifica al registro o usare le Group Policy se il computer appartiene ad un dominio.

    image_thumb1

    Di seguito vengono elencati alcuni comandi per la gestione degli aggiornamenti e delle applicazioni:

    • Avvio del controllo degli aggiornamenti:
      Wuauclt /detectnow
    • Visualizzazione degli aggiornamenti installati:
      wmic qfe list
    • Installazione manuale di un aggiornamento:
      Wusa.exe UpdateName .msu /quiet

    La rimozione di un aggiornamento può essere eseguita tramite WMIC e Pkgmgr tramite la seguente procedura:

    1. Espandere il file msu dell'aggiornamento nella directory c:\msu-extract tramite il comando:
      expand /f:* UpdateName .msu c:\ UpdateName
    2. Posizionarsi nella directory c:\UpdateName tramite il comando:
      cd \ UpdateName
    3. Aprire con Notepad il file UpdateName.xml tramite il comando:
      notepad UpdateName .xml
    4. Sostituire Install con Remove e salvare il file.
    5. Disinstallare l'aggiornamento tramite il comando:
      Pkgmgr /n: UpdateName .xml

    Gianluca Maestri
    Sr Support Engineer
    Microsoft Enterprise Platform Support

    Comments (0)

    Skip to main content