Windows 7: tutti lo vogliono. Tutti lo installano?


Le notizie sulla sempre maggiore diffusione di Windows 7 si rincorrono giorno dopo giorno.

Dopo l’annuncio fatto durante il Microsoft Second-Quarter Results della vendita di oltre 60 milioni di licenze di Windows 7, altri articoli e survey dimostrano il crescente interesse per questo sistema operativo nelle aziende di tutte le dimensioni dove i piani per la sua distribuzione stanno accelerando.

Ovviamente distribuire un nuovo sistema operativo in azienda comporta sempre un po’ di “patemi d’animo” e di necessarie attenzioni relative alla pianificazione, alla scelta del metodo di distribuzione, all’analisi della compatibilità delle applicazioni.

In questo post voglio raccogliere, per vostra comodità una serie di risorse che possono esservi utili per pianificare e gestire la distribuzioni di Windows 7 nella vostra azienda e nell’azienda dei vostri client

Fase di assessment, pianificazione e disegno della soluzione

Per questa fase le risorse a cui fare assolutamente riferimento sono:

  • Infrastructure planning and design guide for Windows 7:
    questa guida aiuta ad analizzare le esigenze di business (del personale IT e degli utenti) e a tradurle in specifiche tecniche che aiutano ad utilizzare le tecnologie Microsoft per implementare un ambiente di lavoro client flessibile e facilmente gestibile. Sono distinti cinque diversi profili di utenti, in base alle necessità lavorative, e proposte soluzioni per ciascun profilo
  • Microsoft assessment and planning toolkit:
    è un tool che consente di raccogliere informazioni dalla rete per verificare la compatibilità dell’infrastruttura all’introduzione di diverse nuove tecnologie tra cui Windows 7. Il tool, che può essere eseguito anche da una macchina non in dominio e quindi da un consulente, analizza le macchine presenti in rete e confronta le loro caratteristiche con le specifiche di compatibilità per Windows 7 (tra le altre tecnologie). L’output consiste in una serie di report dettagliati di compatibilità

Fase di deployment

In questa fase le risorse da prendere in considerazione sono:

  • Windows Server 2008 R2 – Windows Deployment Services:
    Windows Deployment Services è un insieme di servizi presente all’interno di Windows Server 2008 R2 che consente di implementare “out of the box” una soluzione di distribuzione dei sistemi operativi client e server.
    Le caratteristiche peculiari di questa nuova versione di WDS sono la possibilità di fare iniezione dinamica dei driver durante l’installazione dell’immagine del sistema operativo (evitando la necessità di creare molte immagini diverse per i diversi hardware aziendali), il supporto al multicasting, la possibilità di distribuire immagini di sistema operativo in formato .VHD
  • Microsoft deployment toolkit (MDT) 2010:
    è il tool di riferimento per la distribuzione automatizzata del sistema operativo. E’ in grado di automatizzare sia la distribuzione di Windows 7 sia la distribuzione di Windows Server 2008 R2 (oltre che di Windows Server 2003, Windows Server 2008, Windows Vista e Windows XP). E’ possibile con questo tool sia automatizzare la distribuzione del sistema operativo su computer nuovi sia automatizzare l’aggiornamento di computer esistenti con la possibilità di trasferire anche dati e impostazione degli utenti. Questo tool è in grado sia di integrarsi con Windows Deployment Service sia con System Center Configuration Manager e sfrutta per molte attività il Windows Automated Installation Ki for Windows 7
  • System Center Configuration Manager 2007 – Operating System Deployment:
    per le aziende di maggiori dimensioni, dove le necessità di distribuzione del sistema operativo sono più complesse e raffinate SCCM OSD rappresenta la soluzione ottimale

A queste risorse “istituzionali” aggiungo alcuni filmati presi direttamente da BEIT e che potete vedere qui sotto. Buona visione!

Buon lavoro a tutti

Giorgio

Comments (0)