Windows 7 e Windows Server 2008 R2: RTM nella seconda meta’ di luglio


Buongiorno a tutti.


Una rapida nota relativa alla Release to Manufacturing (RTM) e alla General Availability (GA) di Windows 7 e Windows Server 2008 R2.


Il team di Windows Client e di Windows Server hanno annunciato ieri al Computex che:



  • il rilascio dei due prodotti avverrà in contemporanea;

  • l’RTM di Windows 7 e Windows Server 2008 R2 è prevista nella seconda metà di luglio;

  • la General Availability dei pacchetti nei negozi è prevista per il 22 ottobre.

Sarà annunciato nelle prossime settimane da Microsoft e dagli OEM il Windows 7 Upgrade Option Program dedicato a chi acquista un nuovo pc/notebook/netbook e vorrà fare l’aggiornamento a Windows 7.


Il consiglio quindi è per tutti quello di continuare al lavorare al testing e alla valutazione di Windows 7 e di Windows Server 2008 R2 utilizzando la Release Candidate che è disponibile per il download. 


Segnalateci inoltre i vostri progetti di original[1]testing (nella vostra azienda o in quella dei vostri clienti) partecipando al programma IT Pro Momentum e ottenendo supporto e documentazione tecnica aggiuntiva per le vostre attività di testing, pilot e deployment dei due nuovi sistemi operativi client e server.







Renato

Comments (21)

  1. Anonymous says:

    Il team di sviluppo di Windows 7 e Windows Server 2008 R2 ha annunciato che l’RTM dei due prodotti è prevista per la seconda metà di luglio 2009.

  2. Sanyinet says:

    Ottima notizia, Windows 7 decisamente è il migliore dei tutti sistemi operativi! Non vedo l’ora di acquistarlo!

  3. dovella says:

    Ciao Renato.

    Proprio stamattina è uscito il presspass per la disponibilità di Windows 7.

    La data è il 22 Ottobre, ma nel comunicato non ho letto se la disponibilità è mondiale o solo USA.

    Sai qualcosa in merito?

    Grazie

  4. renatofg says:

    Ciao Dovella,

    non ho informazioni esplicite a riguardo, ma credo che quella sia la disponibilità sia worldwide, considerando anche il delta con l’RTM.

    Renato

  5. dovella says:

    E VAIiiiiiiiiiiii!!!

    Ranà con gli amici di hardware upgrade, abbiamo fatto una piccola previsione di cosa succederà quel giorno nei centri commerciali 😉

    http://tinyurl.com/rxsjld

    😀

    Thanks

  6. stefano says:

    Finalmente,una bella notizia!!Grazie a tutti per la dritta.Sicuramente verrà da me acquistato; non si potrebbe avere magari,una stima anche del prezzaccio??Forse chiedo troppo,ma sarebbe piuttosto utile saperlo,grazie.Ciao Renato,Carlo e Giorgio.Complimenti ancora per le tante informazioni,puntuali.

  7. lzk87 says:

    ciao renato, ma quando sarà finita la RTM, a fine luglio, sarà disponibile anche per gli abbonati TECHNET o dovranno aspettare anche loro ad ottobre?? grazie per la risposta!!

  8. renatofg says:

    Ciao lzk87,

    no, penso che per clienti Volume Licensing, e gli abbonati a TechNet Plus e MSDN Subscription i bit saranno disponibili in un paio di settimane dall’RTM.

    @Stefano: per ora non abbiamo nessuna informazione, neanche indicativa sui prezzi stimati al pubblico… Appena avremo news vi faremo sapere 🙂

    Renato

  9. lzk87 says:

    @renato fammi capire con un SI e con un NO  =)

    chi ha technet quindi non aspetterà ottobre, ma potrà avere Seven prima?? ciao 😉

  10. dovella says:

    @# lzk87

    Mi pare di aver capito che :

    La rtm esce fine Luglio?

    Bene

    tempo 15 giorni e sarà disponibile anche per gli abbonati a TechNet Plus e MSDN Subscription

    o sbaglio ?

  11. Emanuele says:

    Queste sono piacevoli notizie, inizio a valutare il nuovo portatile d’acquistare, anche se penso ad un 64 bit di processore :- )))

  12. renatofg says:

    @lzk87: sì, penso proprio di sì, penso che non dovrà aspettare.

    Ma fin quando non mi arriva una conferma esplicita a proposito non posso confermarlo :).

  13. stefano says:

    Grazie mille Renato,ci sentiamo presto,ciao Stefano..

  14. Luigi Bruno says:

    Molto interessante.

    Speriamo sia presto reperibile su TechNet Direct e che Microsoft preveda dei percorsi di aggiornamento da Windows XP e/o Vista.

  15. cajenna says:

    Vorrei chiedere a Renato (sono sempre silvio del blog su vista-sp2) se certe voci che ho letto su news varie sono vere, riguardo w7.

    abbiamo visto che il programma per la posta non c’è, almeno sulla RC e presumo neanche sulla versione finale.

    poi le voci che si sentono è che anche IE non ci sarà nella versione finale, sempre per colpa della CEE (comunutà europea).

    allora io dico, ammesso che sarà così, (e premetto molto chiaro che non sto facendo il difensore di microsoft, che non ha certo bisogno della mia difesa, parlo solo da utente) come si permette la comunità europea di segare pezzi di un OS che compriamo e paghiamo noi?

    hanno fatto forse un’indagine fra i milioni di utenti per vedere se erano d’accordo a questi tagli? …non mi pare.

    i milioni di dollari o euro che hanno preso da microsoft per la storia dl madia player di due anni fa, che non si poteva disintallare, forse gli hanno distribuiti fra gli utent? …oppure gli hanno usati per far calare il prezzo della licenza per es. di vista????…che sappiamo bene tutti all’uscita di vista, la differenza enorme di prezzo fra italia ed usa per esempio….non mi pare neanche questo…

    allora per quel che mi riguarda, passando ai fatti molto semplici, quando esce w7 finale lo compro e se quelle storie della CEE sono vere mi trovo ad avere un sistema, che per colpa loro e dellle loro menate, è "invalido"….mi spiego meglio….se le notizie sono vere, non c’è IE, non c’è il programma per la posta….come se andassi a comprare un’auto e non ci fossero le cinture di sicurezza e la ruota di scorta…perchè?…perchè qualcuno, che non aveva di meglio da fare, dice che queste cose me le devo mettere io, altrimenti è monopolio…ma per favore!!!!….installo w7 finale quando sarà il momento, e mi devo prima preparare un file installazione di IE o altro browser su chiavetta o altro, se no come faccio ad andare in rete per scaricarne uno???? ed idem per la posta….che fastidio da media player, o IE se sono già compresi nel pacco???…mi pare nessuno….mi pare che a me non ha mai inpedito nessuno di usare altro media plaier o browser anche se erano installati quelli forniti da mitcrosoft, che fra l’altro fanno il loro lavoro benissimo e in certi casi anche meglio di quelli oper source, tanto rinomati e che sono nel guiness dei primati….ma lo decido io utente…non che lo debba decidere qualcuno che non sa nemmenio la differenza tra un mouse e un ratto a 4 zampe….allora al momento che installerò w7, per le loro decisioni che non commento per non cadere nell’offensivo, mi devo star li a sbattere per installare un browser e un client di posta, quando potevo avere già tutti e due pronti, e se devo perdere tempo all’installazione del sistema, preferisco farlo per altre impostazioni un pò più importanti che la posta e il browser….poi ognuno mette quello che vuole…anche io uso altro browser alternativo ad IE, e non mi è mai venuto fuori un omino o un msg, che mi diceva: hei utemte, guarda che non usi IE da una settimana, non va mica bene questo..come la mettiamo?…

    non ho mai visto questo nel mio pc.

    mi scuso per il tono abbastanza arrabbiato, ma quelli dovrebbero fare il loro mestiere e risolvere problemi molto più importanti dell’europa, che metter in naso in questioni che neanche sanno cosa siano….e se vogliono spillare soldi a microsoft o altri, sono affari loro, ma senza intralciare l’utente finale, che alla fine è quello che paga la licenza.

    quindi chiedo a renato se queste voci, sono vere o no…grazie

    buona giornata a tutti.

  16. renatofg says:

    @silvio: faccio una premessa: non posso commentare le decisioni prese riguardo ai "contenziosi" aperti con la Comunità Europea.

    Quindi ovviamente il tuo commento è benvenuto ma non posso dire nulla a riguardo, anche se ovviamente da utente, da sistemista e da dipendente Microsoft ho anche io le mie opinioni :).

    Tecnicamente però posso confermare le notizie.

    Per quanto riguarda il client di posta, la decisione di rimuovere Windows Mail è stata presa per consentire di focalizzarci sullo sviluppo di Windows Live Mail – per gli utenti consumer- e di Outlook per gli utenti aziendali.

    In questo modo è stato possibile separare lo sviluppo dei due prodotti, offrire potenzialmente aggiornamenti più frequenti per Windows Live Mail con la possibilità di usare lo stesso client – e più ricco di funzionalità rispetto a Windows Mail – anche su sistemi operativi precedenti.

    Inoltre, un setup unico, offre agli utenti la possibilità di scegliere quali componenti della suite Windows Live scaricare, installare ed utilizzare. Ad esempio Live Mail, Messenger, Writer Movie Maker e così via.

    In ogni caso la rimozione di Windows Mail non è legata direttamente alle richieste della Comunità Europea.

    Per quanto riguarda Internet Explorer 8.0, ti confermo che non sarà presente nelle versioni di Windows 7 distribuite nella Comunità Europea.

    La versione "Europea" di Windows 7, senza Internet Explorer 8.0 sarà contraddistinta dalla lettera "E" alla fine del nome.

    Sui dettagli, sul perchè della scelta, ti segnalo questo link: http://microsoftontheissues.com/cs/blogs/mscorp/archive/2009/06/11/working-to-fulfill-our-legal-obligations-in-europe-for-windows-7.aspx .

    Renato

  17. cajenna says:

    Capisco perfettamente la tua posizione ufficiale, ma credo di immaginare, senza sbagliare di molto, la tua opinione come utente.

    Ma lasciando da parte questo discorso, forse per evitare che un utente al momento di installare W7, debba avere un collage di dvd, cd e quant’altro, per avere tutti i pezzi che servono, magari una soluzione ci sarebbe…dico la mia opinione, poi magari è una stupidaggine, ma la dico.

    Potrebbe essere adottato l’autorun multinstallazione.

    che al momento in cui si apre la schermatina blu (se il dvd inserito su altro windows) invece di esserci solo il tasto: installa windows, ci fossero altri due tasti sotto:

    installa IE

    installa X (es. win live mail)

    forse sbaglio, ma in questo caso IE non sarebbe installato automaticamente nel OS (rispettando così le direttive), ma sarebbe in una directory a parte, però sempre sul dvd installazione.

    oppure se anche questo non è possibile, tornare come alcuni anni fa, che sui cd delle varie riviste specializzate o in altre parti, si trovava il file per installare IE6 e Outlook express, in un solo pacchetto.

    oppue insirire nel pacchetto Win Live Mail (che conosco) anche IE8, sempre con la possibilità di scegliere se installarlo o no (con la classica spunta).

    chiaro che non ho la pretesa di insegnare a microsoft, ci mancherebbe, ma quello che intendo è una cosa molto semplice e banale…evitare che al momento di installare OS W7, dover ricorrere al dvd originale, e altri supporti rimediati qua e la, per poter avere un browser e un client di posta…cioè poter avere tutto nello stesso dvd anche se separato…una questione esclusivamente di praticità.

    grazie per la tua ormai "mitica" disponibilità e cortesia che tutti apprezzano, nei vari blog Technet. 🙂

    buon lavoro…

  18. cajenna says:

    ho letto l’articolo del link che hai indicato, se non ho capito male, era stata anche avanzata la proposta di distribuire in euopa due versioni W7…una completa con WMP e IE e una "purgata"…e il cliente poteva scegliere quale prendere…ma mi pare di aver capito nella parte finale dell’articolo, che questa proposta non è stata accettata.

    certo io avrei preso quella completa…dato che pago, mi prendo il pacco completo…ma alla fine,, e non solo in informatica, il cliente, utente o cittadino che sia, deve sempre: mangiare sta minestra o saltare dalla finestra….pazienza, come al solito prenderemo quello che viene.

  19. renatofg says:

    @silvio: sicuramente si farà il possibile per semplificare agli utenti l’installazione di Internet Explorer, e sicuramente l’idea del CD è una di quelle che vengono prese in considerazione.

    In ogni caso comunque gli OEM potranno scegliere quale browser preinstallare sui nuovi computer che venderanno con Windows 7. Una piccola nota a proposito: anche in passato potevano scegliere di installare altri browser aggiuntivi rispetto ad Internet Explorer e di impostarli come predefiniti, nessuno glielo impediva.

    @max: ti ho rimosso il commento perchè da questo blog non si inseriscono link verso SP/ISO/Immagini non ufficiali o non ospitate su server Microsoft. Spero capirai.

    Grazie.

    Renato

  20. cajenna says:

    capisco.

    infatti è come dicevo io, nel primo intervento, IE non impedisce di installare ed impostare come predefinito un altro browser, almeno sui miei XP e VISTA, che sono perfettamente normali comprati in negozio…infatti dopo installato un altro browser al primo avvio, chiede se tenere lui come default o IE.

    e questo succede anche per outlook express su xp, se si installa un altro client di posta = la possibilità di scegliere quale sia quello predefinito. Riguardo gli OEM non è il mio caso, dato che mi assemblo i pc da solo da un pò di anni e reinstallo il SO almeno 5-6 volte l’anno, dato l’uso "intenso" che faccio del pc.

    Mi interessa la versione RETAIL, mi pare si dica così….cmq quella non abbinata all’acquisto di un pc già pronto.

    Grazie per tutte le informazioni.

  21. Luigi Bruno says:

    Sono venuto a conoscenza solo ora della sparizione di Windows Mail. Francamente, penso che si dovrebbe procedere verso una unificazione dei programmi di quel tipo e, soprattutto, delle rubriche: lascio immaginare che cosa ho dovuto fare per migrare correttamente la mia rubrica gestita da Windows Mail in Windows Vista Ultimate x64 a Microsoft Outlook 2007 per potermi sincronizzare con il mio palmare. Ma perchè due rubriche diverse e non una rubrica centralizzata e comune in Windows, capace di essere gestita da ognuno dei due client?

    Ho letto i commenti e le opinioni di Silvio: io ho sempre trovato strano il fatto che si gridasse al monopolo e/o abuso di posizione dominante solo perchè si offre un browser ed un media player all’interno del SO (ma Apple non lo fa anche?). In fondo, posso sempre installare programmi alternativi di quel tipo e nessuno mi ha mai puntato un’arma addosso, nè ricordo di aver visto Windows aprire velocemente il lettore CD e far volare via il disco di installazione. Temo che ormai l’Informatica inizi a sentire troppo l’influenza dannosa della politica e delle leggi dell’economia.