Selective XML Indexes

Con il Service Pack 1 di SQL Server 2012 è stata aggiunta una funzionalità molto utile a chi utilizza il tipo nativo di SQL Server dedicato ai documenti XML: gli indici XML selettivi. Questi indici selettivi permettono di specificare quali elementi (o, meglio, percorsi) da indicizzare in contrasto col l’indice primario XML che indicizza tutto…

0

Entity Framework 5.0 e Microsoft SQL Server (parte 1)

Oggi esploreremo il comportamento delle EntityFramework 5.0 su SQL Server, in particolare il comportamento che si ha utilizzando l’approccio Code First. Per questo esempio creiamo un progetto console con Visual Studio e aggiungiamo (tramite NUGet ad esempio) i riferimenti ad EntityFramework:   Ora aggiungiamo due entità (classi), una chiamata Crewman: using System; using System.Collections.Generic; using…

0

Contained database authentication e user with password con SID identici

Con SQL 2012 è possibile creare user che si autenticano direttamente nei database. In SSMS li vediamo nominati “user with password”. Questa modalità, molto utile per l’indipendenza del database dall’istanza su cui riesiede, ha tuttavia alcuni effetti collaterali. Il più evidente è il cosiddetto “login masquerading” dovuto all’algoritmo di probing di SQL in fase di…

0

Cambiamento nella priorità degli Sch-S locks in SQL 2012 sotto RUI e RCSI

Oggi continuiamo ad esplorare le novità di SQL 2012 andando a testare una piccola ma importante modifica alla gestione della priorità degli schema lock. Gli schema lock sono quei particolari tipi di lock utilizzati da SQL server per coordinare le operazioni con impatto a livello di schema. Alcuni esempi? Un alter table ovviamente richiede un…

0

SQL 2012 e VLFs

Un post veloce per mostrare una funzionalità molto gradita introdotta da SQL Server 2012. Come sicuramente saprete, troppi VLF (virtual log files) possono impattare negativamente le operazioni del transaction log. Fino SQL Server 2008 R2 bisognava attivamente documentarsi per avere informazioni sul numero di VLF (ad esempio con DBCC LOGINFO). SQL Server 2012, invece, mostra…

0

DISM: Chi è costui?

Il suo nome per esteso è “Deployment Image Services and Management Tool”, ed e’ la seconda volta che mi imbatto in questo tool di sistema operativo per Windows Server 2008 R2:   Si tratta di uno strumento “builtin” accessibile da command line con privilegi amministrativi “elevati” e nel caso specifico l’ho dovuto utilizzare per rimuovere…

0

MSDTC & “Mount Point” NTFS

Sarà un post abbastanza breve, ma l’argomento sono sicuro che interesserà molte persone dato che la cosa non è ufficialmente riportata in nessuna documentazione Microsoft, almeno in quella ufficiale, e riguarda l’utilizzo di un “Mount Point” NTFS come base per la componente MSDTC (Microsoft Distributed Transaction Coordinator) in ambiente Cluster. Prima di passare all’argomento principale…

0

TDS and Network packet size

Vi siete mai chiesti qual’e’ l’overhead del protocollo TDS? Il protocollo e’ ben documentato a questo indirizzo: http://msdn.microsoft.com/en-us/library/dd304523(v=PROT.13).aspx, tuttavia in questo post seguiremo un approccio differente da quello accademico: snifferemo i pacchetti (TCP) fra Management Studio e SQL Server per analizzarli ex-post. In questo modo avremo un pretesto per analizzare il comportamento del protocollo TDS….

0