Comments (3)

  1. Emiliano says:

    "Microsoft ha deciso, per la prima volta, di rilasciare del codice che potenzialmente potrebbe entrare a far parte del kernel Linux direttamente alla community".

    Mi spiace Feliciano, Microsoft  non lo ha deciso, è stata costretta a rilasciarlo sotto GPL perché aveva inizialmente violato la licenza; infatti, avevano tentato di applicare le modifiche senza rilasciare il sorgente.

    fonte: http://www.theregister.co.uk/2009/07/23/microsoft_hyperv_gpl_violation/

  2. Microsoft Italy PCfSV2 Team says:

    Ciao Emiliano, grazie per il commento 🙂

    non risponde Feliciano poichè il post l’ho scritto io 😀

    quello che riporti è in parte vero: il driver inizialmente aveva componenti sotto GPL e collegamenti a binari(closed); quello che poi è avvenuto, però, è che, evidentemente, Microsoft ha deciso di proseguire nell’iniziativa andando a rimuovere quelle parti.

    http://linux-network-plumber.blogspot.com/2009/07/congratulations-microsoft.html

    Buona giornata,

    Simone

  3. Emiliano says:

    Bene così. Essendo utente di entrambi i sistemi una notizia del genere non può che farmi piacere.

    Grazie a te per la risposta!