Amministratori di Sistema: proroga al 15 dicembre


In tema di privacy, il 2009 è iniziato con un provvedimento del Garante per la Protezione dei Dati Personali relativo agli amministratori di sistema; passato lo sconcerto iniziale per un’iniziativa che aveva colto quasi tutti di sorpresa, gli ultimi mesi sono trascorsi in interpretazioni più o meno autorevoli dei punti del Provvedimento, in attesa di chiarimenti sulle modalità implementative dei requisiti, e soprattutto nella richiesta di una sostanziale proroga che permettesse ai titolari dei trattamenti di adeguarsi.


Ormai in zona cesarini, venerdì 26 l’Autorità Garante ha finalmente prorogato al 15 dicembre i termini per l’adeguamento, oltre a modificare alcuni requisiti formali (non di natura tecnologica).



Da gennaio in avanti ci siamo confrontati con i nostri clienti per supportarli nella comprensione prima e nell’adeguamento poi del Provvedimento, sempre però lasciando a loro l’onere di giudicare che cosa fosse idoneo nelle rispettive realtà aziendali.


Abbiamo ritenuto infatti che la risposta non potesse essere unicamente tecnologica e finalizzata alla sola collection dei file di log, ma che richiedesse anche un assessment approfondito delle utenze amministrative e dei privilegi assegnati.


L’auspicio è che questo rinvio possa servire davvero alle aziende a metabolizzare i requisiti e pianificare per tempo le attività necessarie all’adeguamento, coinvolgendo tutte le figure interessate (ufficio legale interno, fornitori e soprattutto outsourcer), e che soprattutto non vada sprecato, rimandando il tutto a dopo le vacanze (leggi settembre inoltrato 🙂 ).



A presto


Giorgio

Comments (0)

Skip to main content