Nuove pagine web per tenervi aggiornati sull’infezione Conficker


Vista la serietà di questa infezione, che purtroppo devo confermarvi anche dal nostro osservatorio (tutt’oggi continuiamo ad operare su attività di contenimento di questa infezione su diversi clienti italiani), Microsoft sta impegnandosi alacremente per migliorare il supporto ai clienti nell’opera di prevenzione, rilevamento e rimozione di Conficker e ha pensato utile realizzare un paio di landing pages, pagine riepilogative che consolidano le diverse informazioni utili sull’argomento,

per gli utenti finali: Protect yourself from the Conficker computer worm

per i professionisti IT: Protect Your Network from Conficker

Una rapida scorsa a queste pagine mi permette di dirvi che al momento non vi sono ulteriori novità tecniche rispetto a quanto io stesso vi ho riepilogato nell’ultimo post su questo tema, che vi riporto nelle risorse correlate in basso.

Di certo queste pagine sono utili da memorizzare nei link preferiti poiché saranno aggiornate in tempo reale con nuove informazioni, laddove emergeranno (così come cercherò di fare anch’io da questo blog).

Altri post/risorse correlate:


Share this post :

Comments (8)

  1. Anonymous says:

             Appunti di Sicurezza Ha un sapore “vintage” il  video

  2. RoBYCONTe says:

    Parla di te anche webnews!

    http://www.webnews.it/news/leggi/10098/microsoft-e-opendns-contro-conficker/

    Sarà sicuramente di aiuto a molti!

  3. Feliciano Intini says:

    Grazie Roberto, lo spero anch’io!.

  4. Gioxx says:

    Qui si tenta il tutto per tutto per tenere a bada l’infezione, grazie per i collegamenti alle pagine riepilogative 😉

  5. Hexaae says:

    Ironia della sorte, lo stesso sito Kaspersky è stato di recente violato! =8)

    http://business.webnews.it/news/leggi/10100/violato-il-database-kaspersky/

  6. RoBYCONTe says:

    Non penso che la violazione di un database Kaspersky sia da collegare direttamente a questo fenomeno, dico ciò proprio perchè si trattata di un intrusione effettuata utilizzando Sql Injection quindi qui le cause vanno ricercate nel modo in cui sono state progettate alcune pagine.

  7. Anonymous says:

    Non c’è che dire, l’annuncio stampa di ieri sera è proprio una dichiarazione di guerra a questo malware

  8. Gian Paolo says:

    Io l’ho beccato, ma come non riesco a capirlo. Il sistema è stato aggiornato in tutto patch, antivirus e firewall e spyware, ma ha trovato un varco lo stesso pur non frequentando siti pericolosi.

    Comunque l’o chiuso entro il mio pc e da lì non scappa finché non l’ho fatto fuori.

    Se riuscissi a trovare un prodotto di rimozione che lavori standalone e soprattutto in ambiente dos (come ce ne erano una volta) l’avrei già rimosso.

    Lui si nasconde abilmente tra le voci di registro. Peccato che siano astrusamente complicate e di difficile interpretazione, ma con pazienza lo scovo,