Ciao Alan, caro amico…


Un blog è un diario, anche se nel mio di rado vi ho parlato delle mie vicende personali, preferendo in prima battuta condividere con voi la mia passione per la sicurezza e per la tecnologia…

Oggi non riesco a fare a meno di un’eccezione, importante, viscerale… un caro amico ci ha lasciato, strappato alla vita, a poco più di trent’anni, da un male spietato, una malattia che lo ha anche allontanato per due anni e mezzo da noi, dalla nostra allegra compagnia, qui in Microsoft…

Con Alan Bergoug ho condiviso praticamente tutto il percorso professionale da quando sono in Microsoft, nella divisione dei Servizi di Supporto Tecnico: nonostante fosse giovanissimo è riuscito in fretta a diventare un vero guru di Active Directory, a tal punto da essere stimato ed apprezzato per questa sua competenza anche al di fuori del nostro team, e al di fuori dell’Italia, un grande!

Il mio amico Alan Oltre che bravo era anche uno spasso d’allegria, uno spirito libero, fuori dagli schemi e dalle convenzioni: ho recuperato dal cassetto una foto di 5 anni fa durante una cena aziendale, lui è quello che "sembra" serio al centro della foto con la maglietta bianca e i capelli a spazzola, con accanto il caro Fabrizio (il suo vero amico, che lo piangerà più di tutti noi) che gesticola a mo’ di rapper…

Questo era il clima del nostro gruppo quando c’era lui e avevamo modo di ritrovarci spesso assieme in ufficio… e così mi piace ricordarlo…

Ho deciso di affidare ad un post questo ricordo di lui perché lui era un profondo appassionato di tecnologia, e mi piaceva l’idea che il suo nome non fosse dimenticato, che fosse affidato al mare magnum di Internet, magari rintracciabile anche negli anni futuri…

Ciao Alan, caro amico.

Comments (46)

  1. mauro says:

    E’ difficile trovare parole che non suonino vuote in questo momento. Aver conosciuto Alan e aver goduto della sua amicizia è stato bello. I bei momenti passati insieme in giro per il mondo resteranno con me cosi come  con tutti coloro che li hanno condivisi. Ho conosciuto un uomo coraggioso, allegro, indipendente, libero. E’ stato un privilegio. Ciao Alan.

  2. IgorB says:

    HO conosciuto Alan nella mia breve permanenza in Microsoft, e lo ricordo come una persona piena di entusiasmo, intraprendenza e allegria. Non aggiungo altro per non sembrare retorico.

    Ciao Alan!

    Un abbraccio anche a Fabrizio.

  3. I. says:

    "Goccia dopo goccia, il cielo su Milano ha pianto ogni giorno.

    La pioggia ha fatto compagnia alla tristezza della persona che più di tutte era legata ad Alan."

    La mia "incursione" in questo blog può sembrare inopportuna, e mi scuso con chi la giudicherà in questo modo.

    Praticamente non conoscevo molto Alan. Eppure sono stata testimone della lotta che Alan ha combatutto durante gli ultimi due anni, del coraggio che ha avuto nell’affrontare i momenti di sconforto.

    Mi sembra giusto ricordare la sua forza, e la forza di Lorena che gli è stata affianco, che gli ha tenuto la mano e che, nei momenti peggiori, gli ha dato il motivo per andare avanti.

  4. Feliciano Intini says:

    Grazie della tua gentile e toccante incursione, I., sono anzi onorato che questo post possa estemporaneamente raccogliere testimonianze e ricordi di chi abbia conosciuto Alan. Grazie anche per aver citato Lorena: tanti noi non hanno avuto modo di conoscerla (me compreso) ma anche solo l’idea di saperla accanto ad Alan a volergli bene e a spronarlo ci è servita tante volte per consolarci di non riuscire a stargli vicino come avremmo voluto.

  5. Tiziana says:

    Grazie di aver creato questa pagina, sono sicura che ad Alan farà piacere e per noi sarà bellissimo avere un posto dove incontralo ancora

  6. Paola says:

    Sono fellice di vedere che mio cugino aveva tante persone che lo stimavano e gli volevano bene. Vi ringrazio.

  7. FB says:

    E’ sera ormai.

    Sento il respiro che si fa affannoso, mi guardo intorno, mi manca qualcosa.

    Forse sono solo stanco, del resto sto lavorando ininterrottamente da giorni.

    Però…no, non è stanchezza esattamente, il vuoto e lo sconforto mi assalgono.

    Vedo tutto buio, devo sedermi.

    Ora comincio a capire.

    Credevo fosse più facile.

    Caro compagno di mille avventure dove sei?

    Spero tu possa leggere quello che non ho fatto a tempo a dirti.

    Ti ricorderò come un grande uomo giusto, intelligente, onesto e fuori da ogni schema.

    La tua forza il tuo coraggio e la tua dignità sono una lezione di vita per tutti.

    Non ti dimenticherò mai. Mai.

  8. tata says:

    Dolce Alan ti ho visto solo 2/3 volte ma ti conosco molto molto bene attraverso la persona che tu amavi tanto, Lorena La "Grande Donna" che ti e’ stata vicino e che con la sua forza ti ha aiutato a lottare e sperare fino all’ultimo.

    Forse tu non sai, da lontano giorno per giorno pregavo per quel "Miracolo"  che un po ci accomuna, pregavo nella speranza di vedervi finalmente felici e di veder coronare il vostro sogno.

    Ho pregato moltiplicato per 2 ma ora una preghiera la rivolgo a Te.

    Ora che sei "sereno" aiuta Lei a continuare ad assere sempre la donna forte che tu hai amato, prendile la mano nei momenti di sconforto, cammina al suo fianco nei momenti di malinconia e prendila in braccio se intuisci un minimo cedimento……io non posso far altro che pregare e pensare che, anche solo da lontano, ho conosciuto una BELLA persona …..arrivederci Alan

  9. Igor says:

    solo oggi riesco a scrivere queste poche righe per renderti omaggio, e’ grande il vuoto che mi assale e forte il dolore che provo per la scomparsa di un Amico……Onesto……Sincero.

    Un pensiero va a coloro che Ti sono stati accanto, in questi ultimi 2 anni e mezzo, cercando di lenire il dolore e accompagnando il tuo cammino di sofferenza.

    Sono triste, e non posso darmi pace per quello che il destino ha ingiustamente deciso di riservarTi

    Un pensiero va al tuo modo caparbio e dignitoso di lottare fino all’ultimo

    Sono tanti i ricordi belli, i momenti felici, le scorrerie e gli scherzi che hanno scandito questi anni di amicizia e sono questi che porterò per sempre con me insieme al ricordo di una persona speciale

    Ciao Alan

  10. Alessandro says:

    Ciao Alan, è impossibile racchiudere in poche righe tutto quel che sento.

    Gli schemi non ci sono mai appartenuti.

    Sono giorni che ho in me un grande vuoto e so che purtroppo dovrò farci l’abitudine. Dovevamo vederci ma non ci siamo riusciti.

    Cerco di far andare i miei pensieri verso i nostri momenti di gioia, alle risate fatte insieme con Fabrizio, Igor e gli altri ragazzi, ai tuoi scherzi, ai sorrisi, perchè so che è così che avresti voluto vederci.

    So che con il Tuo sguardo ora, vedendoci giù, ci avresti tirato fuori da questa "strana" situazione. Con un sorriso.

    Sono tanto triste Alan e vorrei che un pensiero di serenità potesse raggiungere la Tua Lorena e tutti coloro che Ti hanno aiutato a superare ogni momento di difficoltà in questo lungo periodo.

    Per me è stato un onore conoscerti personalmente, condividere con Te i diversi momenti e vivere così da vicino una Persona Speciale.

    Perchè Tu lo sei e lo sei stato con noi, sarà impossibile dimentircarti.

    Ciao Alan ….

  11. Stefano e Michela Andrea e Alberto says:

    Ciao. Non sono riuscito nemmeno a salutarti prima che tu ne andassi. Non ti dimenticherò mai. Non sono riuscito a farti conoscere il tuo nuovo cuginetto, Alberto. E’ nato a febbraio, quando tu, purtroppo stavi già molto male. Ti mandiamo un bacio lassù dove sei ora. Tuo cugino Stefano, la moglie Michela e i bambini Andrea e Alberto.

    Addio!

  12. MauriZ says:

    Era tanto che non ci vedevamo Alan, ma sapere che sei mancato è stato comunque un duro colpo.

    Ti ricorderò comunque sempre com’eri nelle belle serate che abbiamo passato insieme.

    Addio

    Maurizio

  13. Stefano says:

      L’ultima volta che ci siamo incontrati, Alan,  è stato a Gorizia, nel settembre 2006. Mi avevi accompagnato a fare un breve volo con il mio aereoplano. Ricordo con grande gioia ed un nodo in gola grande così, i tuoi occhi ed il tuo viso sorridente nell’ossevare quegli spettacoli che l’aereo, in pochi minuti, ci ha offerto. Una breve parentesi in mezzo a quel maledetto calvario che già ti minava. Anche se da Trieste, assieme a mia moglie, ho seguito con angoscia ed incredulità questi due anni e mezzo terribili. Ho seguito la tua battaglia, le infinite sofferenze ed il tuo spirito da Leone che hai sempre opposto alla malattia. Con una forza ed un coraggio che mi hanno lasciato davvero a bocca aperta. Giorno dopo giorno, capitolo dopo capitolo. Non  riesco, Alan, a darmi pace. Non riesco a darmi un perchè. Non riesco a capire perchè tanto accanimento e tanta sfortuna proprio su di te. Resterà sempre il Tuo ricordo, il Tuo attaccamento alla vita, la Tua forza, la Tua grande dignità nell’affrontare un destino maledetto. Anche se ho tanti anni più di te, grazie per quello che mi hai insegnato… ma che non avrei mai voluto vedere.

       Un abbraccio forte forte

           Stefano    

  14. Davide says:

    E’ passata ormai una settimana dalla triste notizia, ricordo ancora quella telefonata di Fabrizio come se fosse adesso.

    Non mi sembrava vero, non volevo crederci, una telefonata che non avrei mai voluto ricevere…

    Purtroppo era tutto vero Alan, te ne eri andato lottando fino all’ultimo contro il destino ma con la dignità che solo tu sapevi esprimere.

    Mi scorrono nella mente tutte le volte che al venerdì ci si sentiva, non per dirci chissà che cosa, ma un solo saluto per me era tanto, era importante, era il segnale tangibile della tua presenza e quando non rispondevi mi perdevo d’animo e subito pensavo al venerdì successivo.

    Il prossimo venerdì ora non ci sarà più ma il tuo ricodo srà indelebile, una persona su cui contare, di cui fidarsi, sempre allegra, trasparente ed onesta, che non agiva mai per secondi fini e da cui ho imparato tanto: questo per me eri Alan e lo sarai per sempre.

    Rimarrai sempre tra noi e nel mio cuore.

  15. Antonio says:

    Lavoro in Microsoft in un settore diverso da quello in cui lavorava Alan: l’ho incontrato una sola volta, diversi anni fa, in una riunione con un cliente. Nonostante ciò, quando ho letto il suo nome nella la triste mail che ne annunciava la scomparsa, il suo viso ed il suo modo di fare mi sono tornati in mente chiarissimi.

    Era bastato un fugace incontro di lavoro per lasciarmi nella memoria l’immagine di una persona che mi appariva al tempo stesso un bravo ragazzo ed un grande professionista.

    Non è da tutti riuscire a lasciare un ricordo di se così intenso in un periodo di tempo così limitato.

    Non conoscevo davvero Alan eppure sento con certezza di aver perso una grande persona ed un grande collega.

    Ciao Alan

  16. Dario says:

    Parma, Parigi, Copenaghen, Montecatini e tante altre "scorrerie", voglio sempre ricordarti in questi momenti! Una persona vera, con una incredibile voglia di vivere e una gioia contaggiosa!!!

    Come dimenticare una persona come te? Impossibile!

    Dario

  17. carlo says:

    Ho lavorato con Alan per un periodo relativamente breve, intorno al 2000.

    Mi colpiva, oltre alla sua onestá e sinceritá, la sua straordinaria acutezza: sapeva riassumere qualunque situazione con un’osservazione, una battuta, un gesto. Io me lo ricordo cosí, aperto, interessante, divertente, mai banale.

    Un grande collega.

  18. Gianluz says:

    Non ci vedevamo da molto tempo ma ricordo ancora, come se fosse ieri, i tuoi primi giorni in MS, seduto a poca distanza da me, quando ti toccava sorbire le mie battute e le mie stupidaggini. Eri un uomo gentile, sempre sorridente, mi mancherai.

  19. Abramoru says:

    quando conosci una buona persona non ne hai mai abbastanza….

    abbiamo condiviso progetti, cene, nottate al pub, il mio addio al celibato ed un sacco di pensieri e sensazioni.

    mi mancherai Alan, ciao

  20. Leonardo says:

    Ciao Alan,

    il sapere che non ci sei piu’ mi fa veramente tristezza. Abbiamo lavorato intensamente per un breve periodo un po’ di anni fa ed e’ bastato quello per lasciare della tua persona un ricordo profondo. Mi mancherai. Ciao.

  21. Tatone says:

    ricordo ancora quando andammo a fare shopping in corso buenos aires prima di partire per New Orleans, sembravamo dei "pretty man" …

    le serate, o meglio le nottate, passate insieme …

    troppi ricordi, troppo dolore per esprimere altro ….

    ciao Alan!

  22. Claudio says:

    Purtroppo non ti ho conosciuto molto bene, ma ricordo perfettamente che quando ti ho cercato tu eri sempre presente, con la tua cortesia, grande competenza e disponibilità. Ciao,  Alan

  23. Andrea says:

    Come tanti altri colleghi anche per me Alan è stato un faro ed una guida. Grazie! Un caro saluto ed in bocca al lupo anche a Lorena.

    A.

  24. Alesag says:

    Fatico ancora a farmene una ragione.

    Eri, sei e sarai sempre presente nel mio cuore. Anche se facevamo parte della stessa divisione, le nostre occasioni di interagire da vicino erano limitate.

    Però … però ricordo con tanto piacere San Diego 2000: le tue battute sulla stanza dell’hotel; la tu allegria durante le cene post evento… eri, sei e sarai SEMPRE un GRANDE !

    Ecco così ti voglio ricordare, col sorriso e la gioia dipinti sul tuo volto.

    Sarai sempre nelle mie preghiere. Ciao.

  25. Alessior says:

    …l’unica consolazione per la tua scomparsa è la certezza che d’ora in poi il paradiso sarà un posto migliore.

    Grazie Alan, ci si vede…

    Ax

  26. Luigi says:

    … ancora non me ne faccio una ragione… un ragazzo dire UNICO è poco….

    Grazie di tutto Alan

  27. Simone P. says:

    Una gioia nel tuo cuore lassù sicuramente c’è…l’aver lasciato un segno indelebile della tua persona in questa Azienda ed ancor di piu’ in questo Mondo con le persone che hai conosciuto e quelle che NON hai conosciuto…te lo dice una persona che è in questa seconda categoria..

    Buona Fortuna Alan, grazie del tuo "segno".

  28. . says:

    Occhi scuri a guardarti attoniti

    come a chiedere ..ma ci fai o ci sei..

    Braccia sempre in aria a disegnare iperboli

    per poi schiantarsi in una grassa risata

    Bocca di sbieco postata

    a caldeggiare un sorriso ironico

    Silenzi riflessi a organizzare il discorso

    che non si può non condividere

    Anche io mi chiedo com’è possibile

    Anche io mi piego di nuovo, al pensiero di te

    I miei dolori

    riflessi crudamente sul tuo letto d’ ospedale

    Le mie peggiori paure

    Incarnate nella tua partenza a denti stretti

    Anche io mi chiedo, perché?

    Anche io mi chiedo, perché tu?

    Sei andato, risucchiato al centro

    di quel vorticoso gorgo

    da cui con fortuna io mi sono alienato

    ma che ogni volta ritorna

    a carezzarmi la nuca in un eterno ricorso

    E’ il destino di tutti, è l’ angoscia di molti

    che come te hanno perso di vista il comune domani

    Boccali di birra  tra amici

    al di là di quel buco

    Odore di gomma tostata

    sull’asfalto piegato del dopo

    L’eco dell’ affetto delle persone rimaste

    a coprirti le spalle se mai farà freddo

    Coraggio è ciò che mi viene in mente

    al pensiero di te

    Coraggio, codardo che sono,

    il mio pensiero rifugge,

    tale è l’impossibile nel rielaborare il fato

    La tua presenza ci manca da anni

    ma dentro portiamo una parte di te

    Perché la tua vita,

    stroncata quando già in piena coppia,

    continua con noi, a memoria indelebile.

    Buon viaggio, Alan.

  29. Alferr says:

    Ciao Alan

    Era da tanto che non ci vedevamo. Ora so che la tua battaglia più spietata è conclusa…

    Rimangono quei momenti tra Milano, Trieste, Roma, i company meeting, passati tra l’impegno e le risate, tra le discussioni su AD e le chiacchiere sui kart…

    Ciao

  30. andrea e laura says:

    Ciao Alan

    anche noi, qui, ti ricordiamo.

    E ci teniamo strette le risate e la simpatia che porti con te.

    Un abbraccio

  31. Official fan club Valentino Rossi says:

    Ciao Alan

    Abbiamo saputo che eri un grandissimo fan del dottor Rossi, così anche noi del fan club siamo venuti quà a salutarti e ricordarti insieme a chi ti conosceva. Vale ha sicuramente perso un grande tifoso,ma siamo convinti che anche dù lassù continuerai a seguirlo con la passione che hai sempre avuto

    Sempre forza Vale!

    Un abbraccio

    Official fan club Valentino Rossi Tavullia

  32. Zaffo says:

    Ciao Alan, vivrai sempre dentro di noi … difficile dimenticare uno spirito libero.

  33. maurom says:

    Non è giusto essere portati via così giovani, così pieni di vita. Io Alan l’ho conosciuto poco, e parecchi anni fa, ma quel poco è stato intenso, e così giovane mi ha sempre fatto impressione per la sua intensità, la concentrazione in quello che faceva. Mi dispiace, ti ricorderò sempre.

  34. Perchi says:

    Aggiungere qualcosa ora dopo tutti i post precedenti, sarebbe solo retorica.

    Abbiamo lavorato per un bel po’ insieme, ti ho stressato l’anima allo sfinimento su AD, ma a chi altri potevo chiederlo se non a te ?

    Poi purtroppo per strade lavorative diverse, ci siamo un po’ persi di vista… ma non ho mai smesso di rivolgere un pensiero a te, pur non avendo notizie aggiornate. Non avevo il coraggio di chiederle al tuo amico piu’ chiaro, che sicuramente sapeva di piu’..ma non mi sembrava il caso.

    Mi rimane il rammarico di aver creduto nel miracolo che si diceva potesse riportarti tra di noi.. ci avevo creduto.

    L’ultima volta che e’ ho pensato a te e’ stato proprio domenica,  il giorno dopo, quando ancora non sapevo, mentre guardavo Valentino tagliare il traguardo, e mi sei tornato in mente… quante volte ci siamo messaggiati commentando le gesta dell’amato centauro ?

    Ciao Alan…..

  35. fabiolui says:

    Ricordo Alan, abbiam lavorato anni fa’ insieme, come una persona piena di passione e di voglia di vivere. La sua scomparsa mi ha lasciato un grande vuoto e mi ha spinto a riflettere. A volta la vita sembra ingiusta, forse lo e’, l’importante e’ non dimenticare! Ciao Alan……

  36. dariop says:

    ….  mi piace pensare che in questo momento tu sia a cavalcioni della tua moto e sfrecci con il sorriso sulle labbra tra una nuvola e un’altra!!!!

    ciao mitico Alan

  37. Loredana says:

    Un saluto ad una persona singolare, ironica, capace di fare la differenza, che si è fatta volere bene per il suo modo di essere e per come ha amato mia cugina.

    Ciao ALAN!

  38. Rossana says:

    Non conoscevo personalmente Alan, l’avrò visto una o due volte al massimo ad alcune feste di compleanno dove eravamo sempre in metà di mille.

    Non lo conoscevo, ma chiedevo sempre novità su di lui alle persone che gli erano vicine. Ho sempre pensato che il destino si fosse accanito troppo su di lui, che non era per niente giusto dover affrontare una tale malattia alla sua età…con questo non voglio dire che in un’età più avanzata sia più giusto, ma razionalmente è vero che quando queste malattie così assurde colpiscono una persona cosi giovane fa più male e lascia tutti inermi e increduli.

    Però so anche che Alan ha lottato tanto, che era molto coraggioso, combattivo  e questo gli fa davvero onore. Leggendo tutti i messaggi su questo blog ho "percepito" quale persona straordinaria dovesse essere. Non credo si possano trovare le parole giuste in questo caso, ma io mi auguro che abbia finalmente smesso di soffrire lì dove è ora, anche se mi rendo conto che questa è davvero una magra consolazione per Lorena e per tutte le persone che gli volevano bene.

    Ciao Alan

  39. Raffaella C., Andrea T., Luigi De Giudici; Luigi De Franco; Fabio A., Giancarlo G., Fabiano F.; Nico says:

    Vogliamo ricordarti così…

    …come in questa foto:

    con il tuo sorriso dolce

    e il tuo sguardo onesto e sincero,

    con la passione per il tuo lavoro

    e la generosità innata che avevi nel cuore.

    Ogni volta che penseremo a te,

    un sorriso malinconico comparirà sul nostro viso:

    la malinconia della mancanza di un caro amico.

  40. Furio says:

    Conoscevo Alan fin da quando era piccolo e veniva in negozio da me a giocare con il Commodore Amiga, fra di noi e’ nata un amicizia vera e sincera. Abbiamo trascorso assieme ad altri amici dei momenti indimenticabili, la notizia della sua scomparsa mi ha molto rattristato, pur sapendo dai suoi genitori tutta la sua evoluzione, mi mancarei ma, il tuo ricordo in me restera’ sempre vivo.

    Ciao Alan

  41. Ale says:

    E’ bello rivederti attraverso tanti che ti hanno conosciuto e stimato. Fra tutti , oltre ai tuoi genitori, vorrei stringere la mano alla tua ragazza per esprimerle solidarieta’ e ammirazione: per me e’ un esempio.

    Come mi ha colpito la vicinanza e l’attenzione che tutti i tuoi colleghi (a tutti i livelli) hanno dimostrato :ricordare e mettere in pratica che l’azienda e’ fatta di persone e’ un grande valore.

    Ciao Alan vecio mio !  

  42. Stefy C. says:

    ho aspettato un pò a scrivere… non perchè non avessi niente da dire… ma perchè avevo tanta confusione e tanta tristezza nel cuore..

    No, non è svanita adesso… è solo un pochino più sopportabile…

    Non ti conoscevo tantissimo… ma Lorena è nella mia vita da molto tempo e di conseguenza ci sei entrato anche tu… (e ci rimarrai per sempre…)

    è stupido, lo so…, ma tutte le volte che passo in tangenziale davanti all’uscita di s.giuliano mando un bacio all’aria, sperando che te lo recapiti direttamente!.. (ti arrivano??)

    Voglio solo dire a Lorena che le voglio un mare di bene, e che l’ammiro tantissimo per come ha affrontato tutto… e che per quel che può servire noi le staremo sempre vicino… e tu di sicuro ci darai una grande mano…

    avrei tantissimo ancora da scrivere… ma ci ridurremmo al chiederci il perchè di tutto… e queste sono domande a cui nessuno potrà mai risponderci…

    Ciao Alan… non ti dimenticherò mai…

    P.s.:  non so che cosa tu abbia fatto ad Alberto, ma ti era molto affezionato e se sa che ho scritto e non ti ho salutato da parte sua potrebbe farmi una scenata…Qundi… CIAO ALAN!! (Alberto)

  43. Davide AKA: Xad says:

    Ciao Alan, grazie di essrci stato amico, dolce, ironico, discreto; e’ vero acuto nel vedere la situazione, in tutti i messaggi vediamo una parte di liui.. una persona speciale!

    Trovare questo Blog e’ come ritrovare Alan. noi siamo gli amci di Trieste, Davide Mariagrazia e la piccola Zoe.

    Alan ci ha fatto conoscere Lorena, dolce rassicurante e allo stesso tempo tenace, una bellissima persona.

    Un grazie ai genitori di  aver messo al mondo Alan, cosi’ ci hanno permesso di conoscerlo!

    Sarai sempre nei nostri cuori, ti ricorderemo sempre con il tuo bel sorriso.

    I tuoi Amici.

  44. gdi says:

    Camminavo sulla spiaggia nel sole e guardavo l’orizzonte distratto.

    Poi un colpo al cuore, improvviso … perchè da lontano un sorriso sembrava il tuo.

    Ma poi la realtà, l’abbaglio … la consapevolezza dell’errore e l’amaro che sale.

    Sei sempre nei nostri pensieri, Giuseppe

  45. Ale says:

    e’ gia’ passato 1 anno, ma resti sempre vivo nel ricordo. Spero tu stia scorazzando con la tua moto su strade costellate di stelle. Un abbraccio da Ale

  46. Claudia says:

    Non sono mai riuscita a scrivere nulla……sei un pensiero frequente sai???? Mi piacerebbe poterti invitare a vedere la mia casa che in qualche modo mi hai aiutato ad arredare anche tu…ti ricordi mentre guardavamo la piantina e studiavamo la posizione dei mobili con Lorena???? Un grosso saluto caro Alan……ciao