Video della Polizia Postale sul Grooming: da vedere e soprattutto da diffondere


Sarà perché sono un papà, sarà perché mi occupo di sicurezza e comprendo che queste situazioni purtroppo non sono fiction ma reali, ma questo video mi ha dato un vero e proprio pugno allo stomaco: senza voler demonizzare Internet e la tendenza al social networking, che personalmente ritengo una fondamentale conquista dell’umanità perché ridanno centralità alle persone, è bene che tutti abbiano ben chiari i rischi che si nascondono dietro l’interazione personale ma non fisica e per di più anonima che è propria di questi strumenti, soprattutto nei confronti dei minori che sono meno attrezzati con una esperienza critica. Quindi, come ho avuto modo di dire rispondendo ad una domanda recente, dobbiamo porre maggiore cura nell’apprendere le caratteristiche di queste minacce che sono solo nuove espressioni di minacce purtroppo già presenti nella nostra vita di relazione reale. Questo video è efficacissimo per far capire come si sviluppano queste tecniche di adescamento in cui c’è un lento accerchiamento psicologico del minore (grooming) per guadagnare la sua fiducia: per fortuna che alla fine c’è un grandioso Giancarlo Giannini (che ovviamente ha prestato gratuitamente la sua interpretazione) che ci solleva e ci fa tornare la speranza di incastrare chi opera questi crimini. Un plauso alla Polizia Postale e al suo lavoro in questa opera di tutela.

Da diffondere in modo virale.

Fonte: MClips


Share this post :

Comments (5)

  1. Anonymous says:

    Ho due bimbi e questo video mi ha fatto venire i brividi la prima volta che l’ho visto. I brividi passano

  2. erpirata says:

    Purtroppo molti non si rendono conto delle potenzialità ANCHE negative che a la rete.

    Le chat sono piene zeppe di questa gente pronti a catturare la preda.

  3. Maurizio says:

    rabbrividisco a certe immagini e mi sale una rabbia enorme nel sapere che esitono e prolificano certi personaggi che dovrebbero scomparire letteralmente dalla facia della terra

  4. marzia says:

    spero ci sia sempre chi fa questo con amore dedizione sono madre e piena di paure un enorme grazie a chi ha creato questo nucleo  operativo