Il nuovo Windows Live (con il Family Safety di OneCare)


Da ieri è live il nuovo Windows Live (non ho resistito al bisticcio …), la desktop suite di prodotti e servizi online pensata per integrarsi al meglio con Windows Vista, prova concreta dell’impegno di Microsoft nella nuova strategia “Software + Services“. Sono sicuro che, come me, molti di voi sono già utenti appassionati di diversi di questi servizi online e correranno ad aggiornare la piattaforma (fino ad ora in beta) per ottenere le ultime novità, tra cui, per citarne una, il nuovo Windows Live Messenger, e magari dotarsi di un nuovo freschissimo account @live.it come indicato da Renato. Mi ci vorrà un pò per valutare uno per uno i diversi servizi gratuiti a disposizione dell’utente e riportarvi le relative considerazioni in area sicurezza, che tra l’altro è una caratteristica di base di tutta la piattaforma Windows Live: l’idea di fondo è quella di ampliare, arricchire e semplificare le possibilità di comunicazione e di condivisione di contenuti, da qualsiasi piattaforma (PC, Mobile, Web) in modo sicuro. Tra tutti c’è un servizio esplicitamente in area sicurezza: il Family Safety di OneCare, strumento a disposizione dei genitori per supervisionare l’esperienza Internet dei propri figli (fino a quando non saranno in grado di proteggersi autonomamente dalle insidie del web). Credo che lo proverò presto a giudicare dalla precocità che il mio bimbo ha mostrato già quando aveva solo 8 mesi (figlio d’arte ;-)) … .

image

Comments (3)

  1. Francesco says:

    Mi sorge un dubbio. Microsoft sta facendo di tutto per legare Live a Vista, ma tutti i prodotti si installano anche su XP. In che senso sono "servizi online pensata per integrarsi al meglio con Windows Vista"?

  2. Blackstorm says:

    @Francesco: forse perchè i prodotti in esame sono pensati per sfruttare le potenzialità di Vista, ma se non hanno vista a disposizione, non ti impediscono di essere usati… credo che sia una questione di efficienza…

  3. 杨伟新 says:

    还好